ti trovi in: Ignora collegamentiHome Page > I Comuni del Parco: Frasso Telesino
Comune di Frasso Telesino
Municipio tel. 0824.973024 - sito web: www.comune.frassotelesino.bn.it

La prima citazione storica, risale al 956, ma si ritiene che il nucleo originario facesse parte (“Frasso” sta per FRACTUM donde il termine frazione) dell’antica “Saticula”. La vicenda di Frasso, dopo la preistoria, si divide in cinque grandi periodi:

  1. Sannitico, attestato da monete d’argento conservate presso il Museo Archeologico Nazionale di Napoli
  2. Romano, col “Cardo Maximus” e le tombe degli Arbusti
  3. Medievale, attestato dalla statua della Madonna del Campanile dal Registro Angioino del 1307 e dal Cedolario del 1322)
  4. Feudale, con le famiglie Coppola, Della Ratta, Pignatelli, De Ponte, Gambacorta, Dentice,e spinelli che dominano fino al 1810
  5. Moderno, dal periodo francese fino ai nostri giorni e quando nel 1863, un Decreto Regio aggiunse a Frasso l’ aggettivo “Telesino”.

Da vedere:
- il Centro Storico, abbellito con i murales di Terravecchia
- le Chiese di Campanile (1700), del Carmine, S. Giuliana, S. Michele, S. Vito(di origini seicentesche) e quella rupestre dell’Immacolata
- Il Palazzo Gambacorta di origine medievale: donato alle giovani povere del comune nel 1655, è oggi sede della Comunità Montana del Taburno.
- l’Oasi di Piana di Prata; le Fontane Naturali del Tormiento, del Soldato, di Pretosola e Fontana a Valle.

Specialità locali:
Pasta e fagioli, “Laena “ con fagioli, trippa, “abbuoti”, sopressata di maiale, frittata con asparagi di montagna, cecatielli, “civeta”.

Sagre e mercati:
- Accensione del “Maio” (sera del 7 maggio). ‘O Maio ‘e san Michele è un falò nelle piazze principali di Frasso Telesino per onorare il Santo e per fugare gkli spiriti dell’inferno.
- La “Serenata di S. Silvestro” si svolge nell’ultimo giorno dell’anno, quando uno stuolo di paesani, con accompagnamento di musica, reca alle famiglie l’augurio per l’anno nuovo e il solista intona “Centomil’anni campa la vita di …” mentre la famiglia in coro accompagna con “Ammenno” (Amen).
- Di rilievo la processione di San Michele, (maggio, domenica) che consiste nel portare la statua del santo nell’omonima chiesa sul monte S.Angelo per farla ritornre in paese il 29 settembre ( per tradizione al rito religioso segue un pic-nic nella piana di San Michele)
- Il Brancone, una processione che reca un crocifisso ligneo(detto bracone) del ‘600 per le strade di Frasso, ma soltanto in occasione di particolari calamità naturali perché ritenuto dispensatore di grazie.

Mercato settimanale: ogni Domenica

ti trovi in: Ignora collegamentiHome Page > I Comuni del Parco: Frasso Telesino
PRIVACY   |   NOTE LEGALI   |   MAPPA SITO
© Parco Regionale del Taburno Camposauro - Tutti i diritti riservati - C.F. 920343000621
URP